L'Inter si assicura il numero uno del futuro: Bardi diventa tutto nerazzurro

L’Inter si assicura il numero uno del futuro: Bardi diventa tutto nerazzurro

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Nella giornata di ieri mentrela Juventus definiva l’acquisto di Leali dal Brescia, anche l’Inter si muoveva per il ruolo di portiere completando dal Livorno l’acquisto dell’intero cartellino di Francesco Bardi.

Il ventenne estremo difensore è passato a titolo definitivo ai nerazzurri in cambio di una cifra cash vicina ai due milioni di euro più i cartellini di Luca Siligardi (centrocampista classe ’88, ndr) e Simone Dell’Agnello (attaccante classe ’92, ndr), già in quest’ultima annata di scena in Toscana. Un’operazione importante per il futuro per uno dei migliori prospetti italiani nel ruolo insieme a Leali, passato appunto in questi giorni alla Juventus, ed a Perin del Genoa.

Cresciuto nel vivaio labronico, Bardi era passato in comproprietà all’Inter nel gennaio 2011 mettendosi subito in luce nei sei mesi in nerazzurro contribuendo alla vittoria del “Viareggio” e conquistando il titolo di miglior portiere della manifestazione. Tornato nell’estate scorsa a Livorno in B per fare esperienza, il ragazzo ha mantenuto il posto da titolare per tutta la stagione (34 presenze totali, ndr) con ottimi risultati, esordendo peraltro da titolare in competizioni ufficiali con l’Under 21 di Ciro Ferrara.

Per Bardi si prospetta probabilmente un nuovo prestito, stavolta a Novara, per completare il suo processo di crescita in vista di un ritorno definitivo ad Appiano Gentile. Una cosa è certa, anche se da affinare e sviluppare, le qualità per essere il numero uno dell’Inter del futuro ci sono tutte.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy