Euro 2012 - Girone B: top&flop di Olanda-Danimarca e Germania-Portogallo

Euro 2012 – Girone B: top&flop di Olanda-Danimarca e Germania-Portogallo


La prima sorpresa di Euro 2012 arriva dal Metalist Stadium di Kharkiv: l’Olanda, una delle favorite della vigilia, si fa sorprendere dalla Danimarca, che si conferma bestia nera degli Orange. La rete decisiva è di Krohn-Dehli e arriva al ventiquattresimo minuto, al primo vero affondo danese, con un sinistro potente che va ad infilarsi tra le gambe di Stekelenburg. Gli uomini di Van Marwijk dopo lo svantaggio le tentano tutte ma il palo di Robben e l’imprecisione di Van Persie e Huntelaar condanno gli olandesi ad una beffarda sconfitta all’esordio.

Top & Flop

Sneijder 6.5 Conferma l’ottimo stato di forma visto nell’ultimo segmento di campionato. Preciso, lucido, ispirato, dispensa cioccolatini a tutti i compagni di reparto, che non ne fanno buon uso. Migliore in campo.

Van Persie 4.5 – Giocatore dell’anno in Inghilterra, uomo mercato, attesissimo, delude tremendamente le aspettative.

Krohn-Dehli 7 – Grande lavoro per la squadra impreziosito dal gol-vittoria; sfiora la doppietta nella ripresa.

Eriksen 5 – Uno dei giovani più attesi di questo europeo stecca all’esordio. Svogliato, abulico, mai in partita.

Pagelle

OLANDA: Stekelenburg 5, Van der Wiel 5 (Kuyt s.v.), Vlaar 6, Heitenga 6, Willems 5.5, De Jong 5 (Van der Vaart 5), Van Bommel 5, Robben 5.5, Sneijder 6.5, Afellay 6 (Huntelaar 5.5), Van Persie 4.5. Allenatore: Van Marwijk 6.

DANIMARCA: Andersen 6.5, Jacobsen 6.5, Kjaer 6, Agger 6.5, S.Poulsen 6.5; Zimling 6, Kvist 6; Rommedhal 5.5 (Mikkelsen s.v.), Eriksen 5 (Schone s.v.), Krohn-Dehli 7, Bendtner 6. Allenatore: Olsen 6.5

_____________________________________________________________________

 

Nell’altra sfida del Girone B all’Arena Lviv di Leopoli la Germania si aggiudica il big match contro il Portogallo di Cristiano Ronaldo. Sotto gli occhi di Josè Mourinho è Mario Gomez a decidere con una frustata di testa al minuto 72. La reazione dei lusitani è veemente, ma prima Nani e poi Varela sprecano due grandi occasioni.

Top & Flop

Hummels 7 – Dominatore assoluto della linea difensiva. Di spada e di fioretto è sempre pronto a togliere la castagne dal fuoco e a impostare l’azione con qualità. Squarci di Kaiser Franz.

Podolski 4.5 – Confusionario, arruffone, a tratti deleterio. Considerando la concorrenza nel suo ruolo rischia seriamente il posto da titolare.

Nani 7 – Da tempo non si vedeva un Lahm così in difficoltà; rapido, sgusciante, a tratti imprendibile.

H.Postiga 5 – Conferma la pessima tradizione dei centravanti portoghesi. Impalpabile, parla una lingua diversa da Nani e Ronaldo.

Pagelle

GERMANIA: Neuer 6.5, Boateng 6.5, Badstuber 6, Hummels 7, Lahm 5.5, Schweinsteiger 6, Khedira 6.5, Muller 6 (Bender s.v.), Ozil 6.5 (Kroos s.v.), Podolski 4.5, Gomez 6 (Klose 6). Allenatore: Loew 6.5

PORTOGALLO: Rui Patricio 6, Pereira 6, Bruno Alves 6.5, Pepe 6, Coentrao 6, Veloso 5.5, Meireles 6.5 (Varela 5), Moutinho 5.5, Nani 7, Ronaldo 6, Postiga 5 (Nelson Olivera 6). Allenatore: Bento 6

 

Copyright © 2015 Cierre Media Srl