Obi, il futuro nerazzurro è anche tuo

Obi, il futuro nerazzurro è anche tuo

Dopo un lungo periodo di inserimento in prima squadra, Joel Obi è finalmente entrato prepotentemente tra le prime scelte di Andrea Stramaccioni. Il giovane nigeriano, che aveva esordito con Rafael Benitez il 29 settembre 2010 in Champions League contro il Werder Brema, il prossimo 22 maggio compirà ventuno anni e ha tutte le qualità per diventare uno dei prossimi perni del centrocampo nerazzurro. Duttilità, tecnica e forza fisica, fanno di Obi un centrocampista completo e moderno. Nato da mediano interno, prima con Gasperini, poi con Ranieri, ha dimostrato di sapersi adattare anche sull'esterno, grazie alla gran corsa di cui dispone.

Dopo aver incantato prima con gli Allievi Nazionali di Bernazzani e, subito dopo, con la Primavera di Fulvio Pea, Obi è stato portato in prima squadra per la prima volta da Rafael Benitez nel ritiro estivo del 2010. Nello scorso gennaio, l'Inter ha dimostrato di riporre grossa fiducia nel nigeriano riscattando la seconda metà del suo cartellino dal Parma, per una cifra vicina ai 3,5 milioni di euro. Adesso, con la rosa nerazzurra che si appresta a subire un ringiovanimento in lungo e in largo, il centrocampista di colore vuole ritagliarsi uno spazio importante. Nella gara di domenica pomeriggio contro il Cesena a San Siro, è arrivata per lui anche la prima rete, a coronamento dell'ennesima prestazione positiva.

Andrea Stramaccioni ha dimostrato sin da subito di voler puntare su di lui. Anche all'interno dello spogliatoio, Obi gode di grande stima da parte dei senatori nerazzurri. Joel viene descritto come un ragazzo umile con tanta voglia di emergere e, grazie alla sua professionalità e dedizione, non tarderà molto ad affermarsi definitivamente in un ipotetico undici ideale del tecnico romano.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram