Stramaccioni: “Siamo vivi e meritiamo rispetto. Ora pensiamo al Cesena”

Uno Stramaccioni sempre più leader della sua Inter si mostra soddisfatto per la prestazione offerta dalla squadra allo stadio “Friuli”: “L’abbiamo vinta in quasi cento minuti, qui a Udine non è mai facile. L’Udinese era in buon momento, quindi abbiamo fatto una grande prestazione e va bene così.

Parole del tecnico romano pronunciate davanti ai microfoni di Sky, dove “Strama” esalta i suoi giocatori, in particolare quelli più criticati in questa difficile stagione per i nerazzurri: “I ragazzi stanno lavorando benissimo, la prova di oggi è una grande risposta. Sneijder, Stankovic e Cambiasso, giusto per citare chi era finito nel mirino, prima di giudicarli qualcuno dovrebbe contare fino a cento.

Una partita interpretata alla perfezione tatticamente, grazie anche alla mossa vincente dei due trequartisti alle spalle di Milito: Oggi ero convinto che i nostri tre giocatori offensivi avrebbero potuto mettere in difficoltà i loro difensori ed è andata bene. Io posso preparare tutte le partite del mondo, ma se i ragazzi non le interpretano non si va da nessuna parte. E i giocatori oggi sono stati perfetti, la vittoria è tutta loro ma ora pensiamo alla prossima partita perché è la più importante”.

La rimonta Champions, adesso, sembra davvero alla portata dei nerazzurri:Abbiamo fatto 11 punti in 5 partite, siamo vivi e meritiamo rispetto. Dopo Firenze abbiamo chiuso la bocca e fatto risultato, non eravamo scarsi domenica scorsa e non siamo fenomeni ora. La cosa che non capisco è perché in un campionato dove tutti perdono punti e hanno difficoltà, ci criticano per 3 vittorie e 2 pareggi in 5 partite.

Da oggi il treno Champions conta ufficialmente un altro passeggero…

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI