Stankovic: "Resto all'Inter anche l'anno prossimo. Stramaccioni è un grande, Balotelli un fratello"

Stankovic:

Alla serata di inaugurazione della 13^edizione del "Milano Football Festival", erano presenti anche alcuni nerazzurri.

Tra questi Dejan Stankovic, che è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per analizzare il momento dell'Inter: "Ci aspettano 8 partite durissime, dobbiamo farci trovare pronti perché ci sono tanti scontri diretti e lì davanti qualcuno può perdere punti. È stata una stagione difficile, strana, raddrizzarla con un terzo posto sarebbe straordinario. Derby ago della bilancia per lo scudetto? A me non interessa chi vincerà lo scudetto. Noi dobbiamo fare la nostra partita e pensare a vincere. Faremo i complimenti a chi vincerà il titolo".

Nel corso dell'intervista, il "Drago" ha parlato anche del suo futuro: "Io rimarrò all'Inter anche l'anno prossimo, non ci sono dubbi. Chi mi prende? (sorride, ndr)". Qualche dubbio in più, invece, sul nome dell'allenatore che siederà sulla panchina nerazzurra a luglio. Deki, però, ha già il suo preferito: "Il presidente farà le sue valutazioni, ma vi assicuro che Stramaccioni è un grande, con lui si lavora bene. Nonostante la giovane età, ha le idee chiare e spero che la squadra possa vincere tutte le partite da qui alla fine per aiutarlo a ottenre la conferma".

In chiusura una battuta su due ex nerazzurri, Mancini e Balotelli: "È difficile per loro vincere la Premier, hanno davanti lo United, ma sono sicuro che non molleranno. Mario all'Inter? Lui è un grande, un amico e un fratello".

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram