VIDEO - C'è ancora spazio per il fair play: il rigore non c'è, l'attaccante lo sbaglia volontariamente

VIDEO – C’è ancora spazio per il fair play: il rigore non c’è, l’attaccante lo sbaglia volontariamente


In un calcio che per molti risulta irrimediabilmente malato, c’è ancora chi è capace di distinguersi per lealtà e correttezza.

Stiamo parlando di Vittorio Esposito, fantasista del Termoli, resosi protagonista di un episodio di fair play che farà sicuramente il giro del mondo.

Durante la gara di ritorno dei quarti di finale della Coppa Italia Dilettanti contro il Torres, il talento di San Martino in Pensilis ha scelto di sbagliare volontariamente il calcio di rigore concesso dall’arbitro dopo un fallo inesistente.

Un gesto arrivato dopo le proteste degli avversari, culminate nell’ammutinamento del portiere che, prima del penalty, si è sfilato i guanti e ha assistito all’esecuzione tenendo le braccia conserte.

A mettere d’accordo tutti, però, ci ha pensato Esposito…

GUARDA IL VIDEO!!!

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy