Moratti: "Martedì bisogna vincere, in qualsiasi modo. Ancora presidente in futuro? Dipende..."

Moratti: “Martedì bisogna vincere, in qualsiasi modo. Ancora presidente in futuro? Dipende…”


Dopo sette giornate senza vittorie in campionato, l’Inter ha ritrovato finalmente i tre punti contro il Chievo. Un’iniezione di fiducia importante in vista del match di martedì contro l’Olympique Marsiglia, vero e proprio crocevia della stagione nerazzurra. Proprio in vista della sfida contro i francesi, Massimo Moratti ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Rai Sport. Ecco le parole del presidente:

Dottor Moratti, a Verona è stato un buon compleanno per l’Inter, 2-0 su un campo difficile…

“Sì, hanno festeggiato bene questo anniversario. Quello del Chievo è un campo tradizionalmente difficile, per tutte le squadre, non solo per l’Inter. Quindi è stata una buona cosa vincere, anche se il successo è arrivato alla fine. Tuttavia, se avessimo realizzato quel rigore nel primo tempo, l’avremmo vissuta con meno ansia”.

Però è stata una buona Inter, che ha giocato bene soprattutto nel primo tempo, una prestazione importante anche in previsone della sfida di ritorno con il Marsiglia.

“Sì, hanno giocato bene nel primo tempo e con una certa sicurezza anche nel secondo, e quindi questo ci fa sperare che ci sia la sostanza anche per far bene contro il Marsiglia”.

Martedì basterà un gol, senza subirne, per andare almeno ai supplementari, quindi ci vorrà molta testa…

“Sì, ma l’importante è che alla fine si vinca, in qualsiasi maniera. Quindi lasciamo fare, sappiamo che le partite non si sa mai come vanno a finire per nessuna squadra, la cosa importante è che alla fine il risultato sia positivo. Immagino che i giocatori sentano molto questa partita, ma in maniera positiva e non eccessivamante emozionale”.

Non le piace mai interferire in questioni tecniche, ma non viena la voglia di rivolgersi ai dieci che hanno vinto la Champions League e chiedere loro di dimostrare chi sono, visto che negli ultimi tempi sono stati molto bistrattati?

“Loro sanno perfettamente da soli chi sono e vogliono dimostrarlo con orgoglio. Sono molto amati dal pubblico interista e il più delle volte vengono perdonati. Poi ci sono momenti di forma migliori e peggiori. Da chi vuole trovare il problema vengono trattati peggio di quanto potrebbero meritarsi. Quindi immagino che loro abbiano la voglia, l’orgoglio e anche i mezzi per poter fare meglio”.

Come mai una squadra che ha vinto tutto quello che c’era di vincere finisce così rapidamente nel mirino della critica?

“Mah, per saperlo bisognerebbe esser la critica.Non so… ma nella storia del calcio italiano, che conosciamo tutti, di certo l’Inter non è mai stata la più amata… non è mai stata protagonista dal punto di vista mediatico e quindi è possibile anche che subisca queste cose, che però non creano problemi alla società”.

Per queste cose si arrabbia?

“Ma no, ti arrabbi quando leggi, ma passa subito… “

Presidente, ha parlato di un progetto per il futuro, mentre ogni tanto ci si chiede se Massimo Moratti abbia ancora voglia di fare il presidente dell’Inter. È rimasta questa voglia?

“Beh, bisogna capire più che altro se hanno voglia gli altri. Perché quella è un’altra cosa… “.

Fonte: inter.itRai Sport




ULTIME NOTIZIE

Chi Siamo

Spazio Inter è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sulla FC Inter 1908, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per il San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Editore: Cierre Media SRLS - P.IVA: 07984301213

Direttore editoriale "SpazioInter.it": Antonio Caianiello

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da Fc Inter 1908

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Facebook

Copyright © 2015 Cierre Media Srl