L'Olympique Marsiglia scivola ancora: sconfitta interna con il Tolosa

L’Olympique Marsiglia scivola ancora: sconfitta interna con il Tolosa


Dalla Francia arrivano buone notizie per l’Inter, con il secondo k.o. consecutivo dell’Olympique Marsiglia. In un “Vélodrom”e che attendeva i tre punti necessari ad inseguire la zona Champions, “Le Fenici” sono cadute di misura per mano del Tolosa.

I padroni di casa sono stati schierati con il solito 4-2-3-1 che vedeva: Mandanda in porta; Azpiculeta, Diawara, Fanni e Morel in difesa; una linea mediana composta dalla coppia DiarraCheyrou, con i due fratelli Ayew e Amalfitano al servizio dell’unica punta Brandao. Di contro, il tecnico Casanova ha optato per un 4-1-4-1 (in verità molto più simile a un 4-5-1) con: Ahamada in porta, una linea difensiva composta da Aurier, Congré, Abdennour e M’Bengue; a centrocampo Capoue, Tabanou, Didot, Sissoko e Ragattin, con il solo Rivière in attacco.

Davanti a uno schieramento ospite molto solido, i ragazzi di Deschamps hanno avuto poco margine per costruire azioni pericolose. A parte una conclusione di Azpiculeta parata in due tempi da Ahamada e alcune incursioni tentate dagli Ayew e Amalfitano, gli avversari europei della Beneamata hanno offerto ben poco e si sono infranti sulla muraglia eretta da un Tolosa capace di colpire al 65’ con Abdennour, bravo a realizzare di testa il gol del definitivo 1 a 0 per i suoi. Per il resto, la partita non ha avuto molti sussulti e l’entrata in campo di Gignac e Kaboré al posto dei figli di Abedi Pelé, oltre a essere stata vana, ha messo in evidenza l’importanza degli assenti Valbuena e Remy, senza i quali l’attacco marsigliese non riesce a pungere.

In virtù di questa sconfitta “Les Olympiens” restano a 39 punti, in ottava posizione e a – 8 dal terzo posto occupato dal Lille, staccato proprio dal Tolosa, che sale a quota 43.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy