Branca non chiude a Tevez e apre a Guarin

Branca non chiude a Tevez e apre a Guarin


Che Tevez sia un obiettivo reale della dirigenza nerazzurra è un’ipotesi ancora tutta da verificare. E’ ormai certezza invece il rifiuto del giocatore all’offerta faraonica del Paris Saint-Germain. Il desiderio dell’Apache di sbarcare a Milano è chiaro e proprio questa sua testardaggine sta condizionando le scelte di mercato del Manchester City. I 35 milioni proposti da Leonardo sono stati la migliore offerta ricevuta dai Citizens, ma l’aria di Parigi sembra non attirare più di tanto l’argentino.

In tutto questo Marco Branca, ancora in Brasile per concludere l’affare Juan e fare passi avanti per Lucas, sta studiando la situazione apparentemente in modo distaccato. In un’intervista di qualche giorno fa, il ds nerazzurro ha dichiarato: “Non sono né ottimista né pessimista sul caso Tevez. Siamo sempre interessati e si continuerà a discutere con il suo agente. Verrà studiata la possibilità di tornare alla carica per Carlos nei prossimi giorni, visto che non siamo in ritardo. Non scendendo in campo da diversi mesi, credo agente e giocatore possano ancora attendere un giorno o due. La situazione non cambierà di certo entro 48 ore. Le speranze non sono quindi tramontate, ma non si dimentichi che già quest’estate l’ex Corinthians è stato prima sedotto e poi abbandonato dalla Beneamata.

Dall’altro lato si sta facendo largo l’ipotesi di un possibile inserimento interista nella trattativa fra la Juve e Fredy Guarin. Qualche giorno fa il suo procuratore, Marcelo Ferreyra, è stato a Milano per discutere con i dirigenti nerazzurri e il mediatore Rocco Dozzini. A riguardo, lo stesso Branca ha affermato: “Guarin è un elemento molto interessante e all’Inter serve un innesto a centrocampo. Queste parole sono la più chiara dimostrazione dell’interessamento del club meneghino per il colombiano, che è valutato circa 10 milioni ed è in grado di interpretare qualsiasi ruolo in una linea mediana a 3. Duttilità tatticatempismo negli inserimenti, grinta e un gran tiro sono i suoi punti di forza. In pratica tutte le caratteristiche richieste a un centrocampista moderno.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl