Tevez verso il Psg, Branca vola in Brasile

Tevez verso il Psg, Branca vola in Brasile


La telenovela Tevez quasi certamente sta per mandare in onda il suo ultimo episodio. Il Manchester City di Roberto Mancini, infatti, sembra aver trovato l’accordo con il Paris Saint-Germain della coppia Leonardo-Ancelotti. I 37 milioni offerti dalla società francese sono veramente una cifra troppo onerosa per un rilancio da parte di Moratti. Certo, c’è da tener conto della volontà del giocatore, fattore che incide inevitabilmente in una trattativa: da sempre lApache ha dichiarato che avrebbe gradito il campionato italiano, di livello e di prestigio superiore a quello dei cugini francesi, ma non è da escludere che gli sceicchi riescano a convincerlo a suon di milioni.

Perchè Moratti, dopo aver ceduto in estate Eto’o per la politica del fair play finanziario, non può permettersi nel giro di pochi mesi di rimettere a libro paga un altro stipendio oneroso. L’Inter quindi aspetta l’evolversi della situazione, come d’altronde ha sempre fatto in questa vicenda, consapevole del fatto che evitare il rafforzamento dei cugini rossoneri rappresenta già di per sè un bel vantaggio.

Nel frattempo il direttore dell’aria tecnica Marco Branca è volato in Brasile per fare il punto su alcune trattative. Sicuramente avrà un incontro con i dirigenti dell’Internacional per concludere in tempi brevi l’operazione Juan. Ma sembra riduttivo pensare che il direttore dell’area tecnica nerazzurra abbia affrontato questo viaggio solo per i dettagli di un affare già concluso.

Tutto porta a credere che Branca sia volato oltre oceano per trattare ufficialmente con il San Paolo Lucas, vero pallino del presidente Moratti, e per osservare dal vivo alcuni giocatori che erano finiti sul suo taccuino: Allan e Romulo del Vasco da Gama, Casemiro del San Paolo, Ralf e Paulinho del Corinthians. Non a caso, nomi buoni per il centrocampo, perchè è proprio in mediana che l’Inter ha maggiore necessità di forze fresche.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl