Ranieri: "Sono soddisfatto. Ora pensiamo al campionato"

Ranieri: “Sono soddisfatto. Ora pensiamo al campionato”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Apparentemente la stessa Inter che stenta a decollare in campionato, quando gioca in Champions ha “quel qualcosa in più”.

Lo afferma proprio il tecnico nerazzurro nel post partita di Trabzonspor-Inter. Ranieri ricorda come l’Inter abbia esordito in Champions proprio con una sconfitta contro i turchi: “Bisogna ricordare che, esordendo proprio col Trabzonspor, questa Inter era partita con zero punti. Siamo partiti in svantaggio ma abbiamo chiuso brillantemente, qualificandoci fuori casa”.

Ormai il tecnico può tirare un sospiro di sollievo e rallegrarsi per l’impresa, in quanto il pareggio di ieri sera conferma il primo posto matematico nel girone: “I ragazzi hanno giocato bene, impegnandosi molto. Si sapeva prima dell’inizio del match che eravamo comunque qualificati, ma la squadra si è comportata bene. Conquistare anche solo un punto su questi campi non è mai facile. Faccio i doppi complimenti ai ragazzi perché hanno conquistato una meritata qualificazione, soprattutto in trasferta. Ripeto, sono soddisfatto: è stata una gara piacevole, il pareggio è stato giusto, sono contento della prova”.

Il mister spende anche qualche parola per Ricky Alvarez, autore della rete nerazzurra: “Alvarez ha questo passo un po’ dinoccolato, sembra lento, ma quando punta un avversario lo salta. Aveva bisogno del gol, sono contento. La sua prova è stata notevole. Anche il rientro di Nagatomo secondo il tecnico ha avuto un impatto positivo sulla squadra.

Ranieri sposta poi l’attenzione sugli imminenti impegni di campionato, ammettendo che in Europa si è vista un’Inter con una marcia in più, la stessa che deve vedersi anche domenica contro il Siena: In Champions abbiamo dimostrato di avere un qualcosa in più, cerchiamo di portarlo anche in campionato. Stiamo uscendo dalle sabbie mobili ma dobbiamo migliorare ancora. Ho già detto ai ragazzi che ora dobbiamo pensare al Siena, un avversario forte, un gruppo che si muove da squadra e con un allenatore molto bravo. Ora dobbiamo virare in campionato, se vogliamo provarci ancora non dobbiamo perdere nessuna occasione.

Il tecnico chiude commentando l’assenza di Wesley Sneijder e il lavoro svolto in campo da chi l’ha sostituito: È un grande campione, ma chi ha giocato oggi ha fatto bene. Non possiamo sapere ora dove riusciremo ad arrivare in Champions. Sicuramente per andare avanti tanto dobbiamo migliorare ancora molto. Noi abbiamo voglia di farlo e questa è una garanzia”.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy