Ranieri abbandona l'idea rombo. Torna Deki dal primo minuto

Ranieri abbandona l’idea rombo. Torna Deki dal primo minuto


Scelte quasi obbligate per Claudio Ranieri che dovrà fare a meno dei titolari Julio Cesar, Chivu, Sneijder e Forlan. Il modulo sarà un 4-4-2 classico: il tecnico, infatti, non sembra intenzionato a rischiare il tridente con Zarate dietro le punte, e sarebbe orientato a schierare un centrocampo in linea, sacrificando così il rombo di manciniana memoria.

In porta spazio a Castellazzi, titolare in campionato per la prima volta in stagione. Davanti al portiere italiano scenderanno in campo Maicon sulla destra, Lucio e Samuel centrali e Nagatomo sulla sinistra. Il giapponese ha così l’occasione immediata per riscattare la deludente prestazione contro il Napoli che, senza il forfait di Chivu, gli sarebbe costata il posto da titolare. Oggi dovrà guardarsi dal veloce Gomez, che già l’anno scorso fece male all’Inter.

A centrocampo sulla destra ci sarà capitan Zanetti, al centro Cambiasso e Stankovic, e Muntari adattato a laterale sinistro. Il serbo torna cosi titolare dopo la sfortunata trasferta di Palermo. Come anticipato, si era anche ipotizzata anche una linea mediana schierata a rombo, con Deki avanzato dietro le punte, ma secondo le ultime indiscrezioni Ranieri avrebbe abbandonato l’idea.

In avanti ovviamente i titolari saranno Milito e Pazzini, con Zarate pronto a subentrare, ancora una volta, a partita in corso. La difesa catanese ha avuto numerosi problemi in queste due settimane, a causa dei vari infortuni occorsi a Bellusci, Spolli  e Legrottaglie, con gli ultimi due che dovrebbero essere comunque in campo, anche se non nelle condizioni migliori. La speranza è che gli attaccanti nerazzurri sappiano approfittare della situazione, per regalare a Ranieri tre punti importantissimi in ottica rimonta.

 

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy