Nazionali: 101 volte Stankovic, Julio Cesar si ferma

Nazionali: 101 volte Stankovic, Julio Cesar si ferma


Guardiamo il bicchiere mezzo pieno? Quattro vittorie e un pareggio che alzano il morale dei nostri in vista della ripresa del campionato, anche se l’astinenza dal gol di Forlan e la scarsa fiducia riposta da Batista in Alvarez rovinano la serata degli ultimi acquisti di Moratti. Per il resto, non vorremmo essere tornati ai tempi in cui Vieira trotterellava per Appiano cercando di recuperare i traumi patiti con i Bleus, prima di ricadere nell’ennesimo infortunio difendendo i colori della propria Nazionale: lo stop patito da Julio Cesar è un campanello d’allarme, anche se è ancora presto per valutare l’entità dell’infortunio.

Partiamo logicamente da Dejan Stankovic, che ha timbrato la 101esima presenza con la propria Nazionale e si porta ad una sola lunghezza dal record assoluto detenuto da Savo Milosevic. Serata agrodolce per Deki, che prima del match viene premiato dai Presidenti della Federazione serba e italiana per aver superato le 100 presenze (come d’abitudine per l’Uefa in queste occasioni), poi non riesce a guidare i suoi oltre l’1-1 contro gli Azzurri di Prandelli. Il contemporaneo successo esterno dell’Estonia ai danni dell’Irlanda del Nord in rimonta permette così ai baltici di scavalcare in classifica la Serbia, che però ha disputato una partita in meno nel girone.

Serata di festa per l’Uruguay del “Cacha” Forlan: la Celeste supera 4-2 la Bolivia nella gara valida per la qualificazione ai Mondiali del 2014 grazie alle reti di Suarez, Cavani e la doppietta di Lugano. Per il nerazzurro 90′  in campo ma l’assenza della sua firma nel tabellino dei marcatori si fa notare.

Neppure un minuto invece per Ricardo Alvarez nella netta affermazione dell’Argentina sul Cile (4-1 grazie alla tripletta di Higuain e al sigillo di Messi) nel match valido per la qualificazione al Mondiale brasiliano. Ricky non è stato utilizzato dal ct Sergio Batista, forse a causa dell’avvio zoppicante in campionato dell’ex fantasista del Velez.

Julio Cesar ha disputato poco più di un tempo nell’amichevole tra Costa Rica e Brasile terminata 1-0 per i verdeoro grazie al gol di Neymar, essendo uscito nella ripresa per un affaticamento muscolare. 45′ di fatica anche per Yuto Nagatomo nell’amichevole di Kobe contro il Vietnam vinta dalla Nazionale del Sol Levante per 1-0.

Nel pomeriggio il ghanese Muntari ed il nigeriano Obi saranno impegnati con le rispettive Nazionali contro Sudan e Guinea in gare valide per la qualificazione alla prossima Coppa d’Africa.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl