Il quadro delle avversarie Champions

Il quadro delle avversarie Champions


Con un pareggio e due vittorie si chiude il bilancio dell’ultima giornata di campionato per le avversarie europee dell’Inter.

In Russian Premier League il CSKA Mosca spreca la clamorosa occasione di agganciare lo Zenit San Pietroburgo. I moscoviti pareggiano 0 a 0 contro il Kuban Krasnodar e non approfittano del regalo fatto dai cugini dello Spartak che hanno bloccato sul 2 a 2 gli uomini di Luciano Spalletti, andati a segno con Danny e Kerzhakov (autore anche dell’assist per il portoghese).

In Turchia sorride il Trabzonspor. Gli uomini di Gunes espugnano il campo dell’Eskisehirspor con una doppietta dell’ispiratissimo Yilmaz, per un 2 a 0 che consegna tre punti necessari per risalire una classifica molto corta, che vede Altintop e compagni a due punti dal secondo posto e a cinque dalla capolista Fenerbache.

In Ligue 1 il Lille (prossimo avversario europeo dei nerazzurri) sconfigge per 2 a 0 il Rennes grazie alle reti di Moussa Sow e Balmont, con quest’ultimo andato in rete grazie all’assist del talentuosissimo Hazard. Il numero 10 belga, seguito in passato dal Real Madrid attraverso l’occhio vigile di Zinedine Zidane, è il fiore all’occhiello di una compagine che ha in rosa ottimi elementi come l’attaccante senegalese Sow, l’inglese Joe Cole, il centrocampista Pedretti ed il difensore Rozenhal, vecchia conoscenza del calcio italiano per le due stagioni passate nelle file della Lazio. I transalpini sono quinti a soli quattro punti di distanza dal PSG, primo grazie ad una squadra costruita a suon di milioni e soprattutto per merito di Javier Pastore, autore di 5 gol in sette match ed artefice della maggior parte delle azioni pericolose dei parigini.

Francesco Carini

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy