Si riapre ufficialmente la pista Tevez

Si riapre ufficialmente la pista Tevez

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

La stagione calcistica non è ancora entrata nel vivo eppure già tiene banco il mercato. Il protagonista del giorno è sicuramente Carlos Tevez. Dopo il rifiuto di entrare in campo nel secondo tempo della partita di Champions League contro il Bayern Monaco e la conseguente sospensione dall’attività per quindici giorni da parte del Manchester City, sembra oramai scontata la separazione tra l’attaccante argentino ed il club dello sceicco Mansour durante il mercato invernale.

Tra le pretendenti all’Apache ci sarà anche l’Inter che, come ha confermato Kia Joorabchian, procuratore del giocatore, sulle pagine del quotidiano olandese “De Telegraaf”, è già stata sulle tracce del giocatore durante quest’estate: “Sapevo che l’Inter in estate era interessata a Carlos ma lo scambio con Sneijder era difficile. Inoltre l’arrivo di Nasri dall’Arsenal ha chiuso ogni possibilità di vedere l’olandese a Manchester”.

Da scartare comunque la possibilità che a gennaio si possa concretizzare lo scambio tra Tevez e l’olandese. L’Inter, infatti, dopo la cessione di Eto’o ben difficilmente deciderà di privarsi del suo miglior giocatore a metà stagione, a maggior ragione visto che lo stesso Carlitos non sarebbe schierabile nella fase ad eliminazione diretta della Champions per colpa della manciata di minuti giocati nella prima sfida del girone contro il Napoli. Più praticabili le altre opzioni d’acquisto anche se i dirigenti nerazzurri dovranno ragionare con attenzione sull’opportunità di portare a casa un giocatore che, pur avendo un talento indiscusso, durante la sua carriera ha fatto notizia più per la sua irrequietezza che per le giocate sul rettangolo di gioco.

Gennaro De Stefano

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy