Bologna, Bisoli conferma il 4-4-1-1

Bisoli-Mudingayi
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il tecnico rossoblu Pierpaolo Bisoli non cambia il modulo di Torino, ma sostituisce alcuni interpreti. La notizia più importante è sicuramente il ritorno di Di Vaio dal primo minuto. Il capitano, per la prima volta da quando è a Bologna, ha conosciuto il significato della parola turnover come tutti gli altri attaccanti, ma ora è pronto a riprendersi lo scettro.

Alle sue spalle agirà Ramirez, che dovrebbe aver vinto il ballottaggio con Diamanti. Il trequartista uruguaiano potrà mettere in difficoltà il reparto arretrato interista con le sue improvvise accelerazioni e il suo talento smisurato. Il centrocampo a quattro dovrebbe essere composto da Pulzetti sulla destra, i mastini Perez e Mudingay in mezzo e Konè sulla sinistra. Il Bologna avrà sicuramente qualche problema in fase di impostazione perchè nessuno tra i centrocampisti sembra in grado di svolgere un buon lavoro di regia, ma la solidità del reparto non si discute. E’ probabile che gli emiliani si limitino a chiudere gli spazi, puntando a portare a casa un pareggio.

In difesa Casarini prende il posto dell’infortunato Raggi, in mezzo confermati Antontosson e Portanova, autore dell’unico gol dei rossoblù in questo campionato. Sulla sinistra ancora fiducia a Morleo. In porta, se Gillet non dovesse recuperare dopo la botta presa a Torino (che gli ha anche fatto perdere i sensi per ben due volte), potrebbe debuttare il secondo portiere Agliardi.

CONVOCATI: Agliardi, Gillet, Lombardi, Antonsson, Loria, Morleo, Portanova, Rickler, Vitale, Casarini, Kone, Krhin, Mudingayi, Perez, Pulzetti, Acquafresca, Di Vaio, Diamanti, Paponi, Ramirez, Vantaggiato.

PROBABILE FORMAZIONE (4-4-1-1) Gillet; Casarini, Portanova, Antonsson, Morleo; Pulzetti, Mudingay, Perez, Konè; Ramirez; Di Vaio.