Le ultime in casa rosanero: Mangia rilancia Miccoli

Le ultime in casa rosanero: Mangia rilancia Miccoli

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Nell’ultima conferenza stampa prima del match il giovane tecnico, Devis Mangia, ha sottolineato come la squadra abbia lavorato duramente in settimana, senza preoccuparsi dello scetticismo manifestato da media e tifosi. Naturalmente, ha evidenziato che per battere una grande squadra come l’Inter sarà fondamentale garantire corsa e intensità per tutta la gara. Mangia cerca di motivare il gruppo, ma ovviamente sente la grande responsabilità di iniziare la sua carriera in serie A in un match tanto importante e delicato.

Al tecnico va comunque riconosciuto il merito di aver portato maggiore serenità all’interno dello spogliatoio rosanero e aver rimesso al centro del progetto il capitano Fabrizio Miccoli, accantonato sia da Pioli che da Delio Rossi.

Mangia ha parlato dell’importanza della fase difensiva per il suo Palermo: l’idea di fondo è che tutti partecipino e si sacrifichino, attaccanti compresi. Quindi ha lavorato molto sulla fase di non possesso e sul nuovo modulo. E’ ormai certo l’utilizzo di un 4-4-2, con un esterno puro come il neo arrivato Alvarez sulla destra, e Ilicic adattato sulla corsia mancina, ruolo che il giocatore ricopriva ai tempi del Maribor, prima di approdare a Palermo.

Una novità potrebbe essere l’arretramento di Migliaccio al centro della difesa. Questa soluzione è stata provata nell’ultimo allenamento e lo stesso tecnico rosanero ha parlato in conferenza stampa della duttilità del roccioso centrocampista palermitano.

Questa, secondo le ultime indiscrezioni, dovrebbe essere la formazione titolare anti-Inter:

Tzorvas; Pisano, Silvestre, Migliaccio, Balzaretti; Alvarez, Barreto, Della Rocca, Ilicic; Hernandez, Miccoli

 

Giampiero Vilardi

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy