Marotta ha le idee chiarissime: resteranno tutti all’Inter

L’amministratore delegato dell’Inter, Beppe Marotta, non perde di vista i giovani talenti che potrebbero rappresentare il futuro nerazzurro.

Queste sono ore delicatissime in casa Inter. La società nerazzurra sarebbe ormai prossima dall’affrontare un nuovo cambio di proprietà. Il presidente, Steven Zhang, ha di tempo fino a stasera per venire a capo della questione con Oaktree, fondo al quale il patron cinese deve restituire oltre 375 milioni di euro.

Nonostante le buone intenzioni da parte di Zhang, l’unica strada percorribile in queste ore sembra essere proprio il cambio di proprietà. Il fondo americano sarebbe pronto ad entrare in gamba tesa in casa Inter, prendendosi di diritto le quota di maggioranza del club nerazzurro.

Tuttavia, l’inserimento di un nuovo proprietario non dovrebbe cambiare i piani dell’Inter, sia dirigenziali che sul fronte mercato. Oaktree non ha alcuna intenzione di stravolgere l’assetto societario, anzi il fondo avrebbe già fatto sapere di volere confermare tutti tra dirigenti e allenatore.

Beppe Marotta, di fatto, starebbe continuando a lavorare sul mercato senza preoccupazioni. Uno degli obiettivi dell’amministratore delegato è distogliere lo squadra dai giovani talenti che potrebbero fare al caso del nuovo progetto nerazzurro. 

L’Inter non perde di vista i suoi giovani talenti 

Il cambio di proprietà non stravolgerà i piani dell’Inter. Infatti, Beppe Marotta starebbe proseguendo senza freni il proprio lavoro sul mercato per allestire un’Inter sempre più competitiva. Oaktree avrebbe già fatto sapere di voler dare ampia autonomia, ma entro tenendo fede ad paletti finanziari. Inoltre, lo scopo del fondo è quello di massimizzare il profitto per sé e i suoi investitori.

Beppe Marotta starebbe ponendo la sua attenzione particolarmente a quelli che potrebbero rappresentare l’Inter del futuro. Secondo ‘La Gazzetta dello Sport’, l’Inter porterà avanti la sua politica legata alla ‘protezione dei giovani’, anche con Oaktree al comando. Uno dei volti che potrebbe far parte del futuro della società meneghina è Giovanni Fabbian. 

Fabbian e Carboni restano nel mirino dell'Inter
Marotta non perde di vista Fabbian e Carboni – (LaPresse) SpazioInter.it

Il centrocampista classe 2003 è reduce da una stagione idilliaca con la maglia del Bologna, squadra con la quale è riuscito a mettere in mostra il suo reale potenziale. Qualità che non sono rimaste indifferenti all’Inter, che continua a tenere sottocchio il calciatore.

Avendosi garantito il diritto di recompra, Beppe Marotta potrebbe decidere di riportare Giovanni Fabbian in nerazzurro. La società meneghina, di fatto, ha la possibilità di riprenderlo nel 2025 a 12 milioni di euro, dopo averlo venduto al club rossoblù per 5 milioni l’estate scorsa. 

La dirigenza non ha alcuna voglia di perdere il controllo dei più futuribili. Infatti, un altro  calciatore che resta nei pensieri di Beppe Marotta è Valentin Carboni.

Il trequartista argentino classe 2005, tra i pre convocati dell’Argentina per la Coppa America, sta facendo parlare di sé tramite gli ottimi risultati messi in evidenza nel prestito col Monza. L’Inter difficilmente deciderà di farlo partire a titolo definitivo, a meno che non arrivino offerte da 30 milioni in su. 

Impostazioni privacy