De Vrij ironizza su Sommer: la battuta dopo Inter Salernitana

Le parole del centrale di difesa nerazzurro nel post partita, il riferimento al portiere svizzero diverte i tifosi interisti.

Operazione Salernitana portata a termine nel migliore di modi per l’Inter, capace di demolire i granata nei primi 4o minuti di gioco. Ritmo impressionante e qualità enorme dei ragazzi di Simone Inzaghi che si avvicinano sempre di più al raggiungimento della seconda stella, il cammino dei milanesi è esaltante.

Dopo aver guadagnato un importante vantaggio di classifica, lo sguardo della formazione meneghina è rivolto alla gara di martedì contro l’Atletico Madrid. Il Biscione è chiamato a sfoderare una grandissima prestazione per avere la meglio sui colchoneros, il popolo di fede interista spingerà alla vittoria.

De Vrij avvisa Inzaghi: “Vorrei giocare di più”

Intanto, al termine della vittoria contro la Salernitana, Stefan De Vrij è intervenuto ai microfoni di Sky Sport. Di seguito quanto dichiarato dal difensore interista:

Le dichiarazioni del centrale
Le parole di De Vrij a Sky Sport, SpazioInter (LA PRESSE)

Quali sono le sensazione sul vostro cammino?
“Abbiamo dimostrato dall’inizio il segnale che volevano dare, per noi era fondamentale andare a più dieci e continuare a vincere per non dare speranza alle altre”.

Sull’equilibrio tattico:
“È fondamentale, quando attacchiamo vedo come siamo messi dietro perché si può sempre perdere la palla. Dobbiamo essere messi bene per riaggredire e non prendere contropiede, oggi siamo stati sempre concentrati e in equilibrio”.

Sul ruolo di alternativa:
“Sono un giocatore e quindi vorrei sempre giocare, il mister a volte sceglie altri ma io penso sempre prima alla squadra e poi a me stesso. Se non giochi sempre, è importante poi far vedere il tuo valore quando giochi”.

Sulle ambizioni in Champions:
“Abbiamo tantissima fiducia in noi stessi, possiamo battere chiunque. È sempre importante dimostrare il nostro valore anche in partite come queste che possono sembrare facili, sappiamo qual è la nostra qualità. Pensiamo a partita dopo partita come abbiamo fatto lo scorso anno”.

Su Sommer:
“Sommer oggi è stato spettatore ma in altri casi è stato molto importante per salvare il risultato. È molto bravo anche in impostazione”.

 

Impostazioni privacy