Nuovo stadio Inter, Sala punge: “Sono più indietro”

A Milano si respira aria di cambiamento e di futuro: lasciato alle spalle lo stadio San Siro, Inter e Milan devono preoccuparsi delle loro nuove arene. Con tempi, a quanto pare, molto diversi.

Nella classifica di Serie A, l’Inter è in vantaggio rispetto al Milan per ben 6 punti. Ma per quanto riguarda il nuovo stadio, i Rossoneri sono avanti. E a quanto pare, neppure di poco.

A parlare della questione degli stadi in territorio meneghino è stato il sindaco del capoluogo lombardo Beppe Sala, ai margini della cerimonia di posa della prima pietra dell’arena Santa Giulia.

Nuovo stadio Inter: il punto sulla situazione

Se c’è un ennesimo Derby che la città di Milano è pronta a vivere, è quello dello stadio. Per decenni Milan e Inter hanno condivido la propria casa, rendendo il San Siro uno dei templi più grandi e monumentali del calcio mondiale.

Nuovo stadio Inter, Sala punge: "Sono più indietro"
Lautaro Martinez -(ANSA)- SpazioInter.it

Ora le strade dei due club dovranno separarsi. Anche se non di troppo, vista la vicinanza fra le zone individuate. E a questo riguardo, il primo cittadino di Milano ha commentato lo stato d’avanzamento dei nuovi stadi milanesi.

Milan in vantaggio, con il sindaco di San Donato già in contatto con Beppe Sala. Nonostante i nodi ancora da sciogliere a causa del traffico e dei vigili urbani.

Discorso più complesso, invece, per i Nerazzurri:

Rozzano per l’Inter? Al momento non l’ho sentito, mi sembrano più indietro.

Si attendono aggiornamenti da parte della dirigenza dell’Inter e, soprattutto, un dialogo col sindaco Sala. Anche per il Biscione i problemi da affrontare restano gli stessi dei cugini Rossoneri, ma c’è tutta la voglia di risolverli al più presto.

Impostazioni privacy