“Gli avevamo proposto il rinnovo ma…”: Inter, l’annuncio del club spiazza tutti

Le recenti dichiarazioni aggiungono ulteriore chiarezza su quello che è accaduto qualche mese fa tra il giocatore e il club.

L’ultima sessione di mercato è stata senza dubbio tra le più movimentate degli ultimi anni. Sono stati molti i colpi di scena che hanno più volte lasciato a bocca aperta tutti. Spesso ad essere protagonista è stata proprio l’Inter che ha dovuto far fronte a diverse situazioni tutt’altro che usuali e prevedibili.

I casi di Romelu Lukaku e di Lazar Smardzic, con il primo che come ormai ben sappiamo ha girato le spalle ai Nerazzurri portando avanti contatti in segreto con la Juventus e con il secondo che, dopo aver già svolto le visite mediche, ha clamorosamente fatto saltare tutto per motivi contrattuali. Uno degli altri colpi di scena è stato sicuramente anche il ritorno nella Milano nerazzurra di Alexis Sanchez dopo un solo anno.

Il cileno, terminata la sua avventura all’Olympique Marsiglia, ha rappresentato una vera e propria occasione per la Beneamata che ha ripuntato su di lui per completare il reparto offensivo. Intanto nelle ultime ore Pablo Longoria, dirigente sportivo del club francese, è tornato a parlare dell’addio del Nino Maravilla.

Longoria ritorna su Sanchez: “Ha procrastinato”

Il ds del Marsiglia, durante una lunga intervista ai microfoni di RMC Sport, ha affrontato molti argomenti e tra i tanti non sono mancate alcune dichiarazioni sul cileno e sulla possibilità che c’è stata qualche mese fa di prolungare il contratto: “Alexis Sanchez è un giocatore straordinario. Il livello che ha dimostrato con l’Olympique Marsiglia – ha ancora spiegato Longoria – è stato eccezionale e per questo va solo ringraziato. A maggio gli è stato offerto un rinnovo di contratto, ma lui ha procrastinato e ha provato a fare qualche speculazione. Ognuno difende i suoi interessi, non posso giudicare nessuno”, le sue dichiarazioni.

Inter, l'annuncio spiazza tutti
Alexis Sanchez e la verità sull’addio al Marsiglia (ANSA) – spaziointer.it

Secondo Longoria alla base della separazione di Sanchez e il Marsiglia, ci sarebbe stata la volontà da parte del cileno di attendere un po’ troppo, magari aspettando un’offerta più stimolante, che verso la fine del mercato è poi effettivamente arrivata. Al momento l’ex Manchester United si sta rilevando un’importante jolly nella manica di Simone Inzaghi che in più di un’occasione lo ha fatto scendere in campo, alcune volte anche da titolare come ad esempio nei match di Champions League contro il Salisburgo, contro il quale all’andata ha anche trovato il suo primo (e per ora unico) centro stagionale.

Impostazioni privacy