Inzaghi: “San Siro sempre impressionante”, poi sorprende su Lukaku

Un clima pazzesco quello vissuto durante Inter e Roma al San Siro con Lukaku come vittima dei tifosi. Le parole di Inzaghi

Vittoria di forza da parte dell’Inter che dopo un match insidioso contro un avversario ostico, batte la Roma per 1-0.

Decisiva la rete siglata da Marcus Thuram, il nuovo numero 9 nerazzurro che ha definitivamente scalfito il nome di Romelu Lukaku dalla memoria dei tifosi che dopo oggi avranno un nuovo beniamino da idolatrare.

Sono serviti 81 minuti per far sì che gli uomini di Inzaghi riuscissero a sbloccare il match, contro i giallorossi che hanno difeso in modo impeccabile per quasi tutto il tempo. Decisivo il solito Federico Dimarco che ha pennellato in modo egregio l’assist per il francese che non ha esitato, insaccando in rete il gol vittoria.

Inter-Roma: le parole di Inzaghi su San Siro e Lukaku

Intervistato ai microfoni, Simone Inzaghi, dopo l’ottima vittoria ottenuta da parte dei suoi giocatori.

Thuram fa la differenza nel quotidiano, deve fare la differenza, cura molto i dettagli. L’atmosfera qui a San Siro è quasi sempre simile. Che sia Roma, Milan, Cagliari o Sassuolo l’atmosfera è sempre magica. Ha spiegato l’allenatore dell’Inter circa quanto l’ambiente che si respirava durante il match.

Inzaghi esalta Thuram
Thuram – ansa – spaziointer

La squadra si è isolata, abbiamo preparato bene la gara hanno tanti buoni giocatori oltre Lukaku come Belotti ed El Shaarawy. Abbiamo avuto pazienza, avremmo meritati prima il gol. Ha aggiunto circa quanto si è vissuto durante il match, soprattutto per la situazione dell’attaccante belga.

L’obiettivo primario nostro è quello di fare tutte le partite possibili come l’anno scorso. Cerchiamo di recuperare subito energie fisiche e mentali che si gioca tantissimo. Ha detto durante l’intervista il tecnico piacentino, confermando la volontà e l’obiettivo stagionale dei nerazzurri.

Sui cambi? Ho cambiato Pavard perché in una partita dominata, dove stava facendo benissimo, non avrei voluto che in una ripartenza della Roma prendesse il secondo giallo. In mezzo al campo Frattesi ed Asllani hanno avuto un ottimo impatto. Ha spiegato sulla scelta dei cambi.

Non ci siamo visti con Lukaku, tutti sanno cosa ho fatto per riportarlo e riaverlo, poi nel calcio e nella vita si prendono decisioni. Me ne son fatto una ragione lo avrei salutato senza problemi. Io scelgo sempre per il bene dell’Inter. Ha concluso Simone Inzaghi sul caso Lukaku.

 

 

Impostazioni privacy