Oggi è il giorno dello sbarco di Osvaldo a Milano. Gary Medel atteso entro mercoledì

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Fino a questo momento l’Inter ha imbastito attento e mirato, senza rinunciare alla qualità nonostante le scarse risorse finanziarie. L’ultima fatica è stata la definizione economica dell’affare Medel. Il d.t. ha fatto il suo, per l’annuncio – spiega La Gazzetta dello Sport – manca solo che i due boss, Thohir e Tan, si accordino su modi e tempi di pagamento: il Pitbull è atteso a Milano entro mercoledì (ma forse già domani) per le visite. Non a caso Solskjaer, manager del Cardiff, ieri ha dichiarato a Sky Sports News: “Vogliamo il nostro prezzo oppure Medel rimane qui, ma ci attendiamo presto un annuncio”. Il prezzo (Ausilio era partito da altre basi, ma è aumentato dopo il Mondiale) è 8 milioni, più uno di bonus in caso di qualificazione dell’Inter alla Champions entro i quattro anni di contratto di Medel. Che di suo ha accennato di ridursi l’ingaggio, dagli 1.9 proposti inizialmente dall’Inter a 1.6 per il primo anno (da 1,7 a 1,9 a salire nei tre successivi).

Nell’immediato è ipotizzabile che per Medel l’Inter garantisca al club gallese circa 3 milioni (altri 5+1 in base all’intesa Thohir-Tan di cui sopra). Le ulteriori uscite nel prossimo bilancio: dopo i 2 milioni per il riscatto definitivo di Taider, 600.000 euro e un milione di euro come prime rate per Dodò e M’Vila, mentre Osvaldo, che atterra a Milano oggi all’ora di pranzo e entro domani completerà le visite mediche, arriva in prestito gratuito. Il resto sarà da spendere nei prossimi due anni: di sicuro 7,5 milioni nel 2016 per Dodò; se l’Inter vorrà, 7 milioni fra un anno e 8 fra due per riscattare Osvaldo e M’Vila.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fonte: La Gazzetta dello Sport

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook