Lucio blocca il mercato nerazzurro

Lucio blocca il mercato nerazzurro


Il mercato interista stenta a decollare. Dopo la partenza a mille che aveva portato Palacio in nerazzurro nei primissimi giorni di trattative, i dirigenti di corso Vittorio Emanuele si sono presi un “periodo di riflessione”, in linea con la politica di austerity finanziaria varata mesi fa e ribadita mercoledì dallo stesso presidente Moratti ai microfoni di alcuni giornalisti: “Comprare? Prima bisogna vendere!.

Il reparto che più ne sta facendo le spese è sicuramente quello arretrato, con Lucio che rischia di bloccare qualsiasi operazione in entrata. L’addio tra il difensore brasiliano e l’Inter sembrava ormai certo, ma la trattativa con il Fenerbahce ha subito un brusco e inaspettato stop: la buona uscita negata da Moratti, infatti, ha spinto gli agenti del giocatore a chiedere un ingaggio più corposo al club turco che, però, non ha gradito questo gioco al rialzo e ha interrotto il dialogo, mettendo addirittura in dubbio l’interesse per il centrale.

Nelle ultime ore si è parlato anche di un inserimento del Malaga e del Galatasaray, ma il timore dei dirigenti nerazzurri è che la vicenda possa trascinarsi per le lunghe mettendo a forte rischio un altro affare, quello legato a Matias Silvestre. L’approdo del difensore argentino alla corte di Stramaccioni, sul quale si era sbilanciato anche il patron rosanero Zamparini, sembra ora meno scontato a causa del possibile rientro del Milan nella trattativa. Le richieste di aumento d’ingaggio da parte di Thiago Silva potrebbero spingere la dirigenza rossonera a riaprire il discorso con il Paris Saint-Germain per poi virare sul difensore del Palermo. Per ora l’Inter resta in vantaggio, ma la sensazione è che Zamparini non aspetterà in eterno.

Sempre sul fronte difesa, Branca non molla la presa su Andreolli. Anche in questo caso, però, il possibile arrivo del centrale del Chievo sembra legato al destino di un altro elemento della rosa nerazzurra: Juan Jesus. Per il giovane difensore brasiliano l’ipotesi prestito resta la più probabile ma, visti i problemi sul mercato e la carenza di risorse economiche, non è da escludere una permanenza ad Appiano. Nei prossimi giorni i dirigenti nerazzurri decideranno il da farsi insieme a mister Stramaccioni.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl