Guarin è più di un'idea

Guarin è più di un’idea


A pochi giorni dalla chiusura del mercato di riparazione, la situazione  in casa Inter è ancora abbastanza confusa. Ormai, i grandi colpi invernali sono solo un bel ricordo e il vero obiettivo è quello di non cedere i grandi giocatori.

Quest’anno il mercato di gennaio era iniziato con il “sogno” Tevez e finirà con la querelle su Thiago Motta. L’italo-brasiliano, pilastro del centrocampo nerazzurro, sembrava dovesse aggiungersi alla lista delle cessioni “incomprensibili”.

Molti lo davano in partenza verso Parigi già verso la fine di questa settimana ma l’offerta economica poco allettante del Psg e il veto di Ranieri potrebbero posticipare la trattativa a giugno. A prova di ciò l’incontro nella giornata di ieri tra Branca e gli agenti di Motta (Dario e Alessandro Canovi) che insistono, però, per avere qualche garanzia in più sul futuro del loro assistito.

Per quanto riguarda il mercato in entrata, sembrano esserci delle novità. Inizialmente si pensava che il mercato dell’Inter si sarebbe sbloccato solo dopo una eventuale cessione di Thiago Motta, reinvestendo parte della cifra ricavata dall’operazione. Ora la situazione sembra diversa.

La società nerazzurra punta al centrocampista colombiano Fredy Guarin, messo sul mercato dal Porto. Nelle prossime ore si attende un’offerta ufficiale, come ha confermato il procuratore del giocatore, Marcelo Ferreyra: “Sto lavorando a questa trattativa con l’Inter, è una grande occasione. Al momento non c’è niente di ufficiale, mi auguro che arrivino presto i documenti e l’offerta ufficiale stessa. Per Fredy è un’occasione veramente molto, molto importante e crediamo nell’aiuto di Dio per portare a termine questa operazione“. L’Inter da parte sua spera di chiudere la trattativa con un prestito oneroso con diritto di riscatto. L’unico problema è che il colombiano non potrebbe esssere utilizzato in Champions League.

Per questo motivo, nelle ultime ore è nata anche l’ipotesi di Candreva, che potrebbe arrivare in nerazzurro grazie a uno scambio di prestiti con il Cesena che coinvolgerebbe Luc Castaignos, da tempo sul taccuino dei dirigenti romagnoli.

Infine, si conclude positivamente l’affare Mariga al Parma. Il giocatore di proprietà nerazzurra era in prestito da agosto alla Real SociedadIl ritorno in Emilia del keniota è assicurato dal suo agente Federico Pastorello: “Tutti i tifosi del Parma possono stare tranquilli, l’annuncio è imminente.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl