Romulo nome nuovo per il centrocampo

Romulo nome nuovo per il centrocampo


In un centrocampo dove solo Cambiasso e parzialmente Thiago Motta forniscono garanzie, con Stankovic in netto calo ed in piena parabola discendente, con Poli da valutare e un Obi ancora acerbo, serve un innesto immediato. Tutte le indicazioni conducono a Rômulo Borges Monteiro, meglio conosciuto come Rômulo.

Il ragazzo classe ’90 è stato a lungo seguito da: Juventus, Napoli e Genoa. Forte fisicamente (184 centimetri per 80 chilogrammi di peso), abile nella marcatura e con la giusta grinta, rappresenterebbe un buon acquisto, vista anche la giovane età e la sua capacità di giocare davanti alla difesa o sulla linea mediana.

Cresciuto nelle fila del Porto de Caruaru, è arrivato al Vasco da Gama nel 2009, dove in poco più di 50 presenze ha realizzato 3 gol, vincendo l’edizione 2011 della Coppa del Brasile. Convocato in nazionale lo scorso settembre, ha esordito con la nazionale in occasione del Superclasico de las Americas contro l’Argentina, giocato il 28 dello stesso mese e vinto dai verdeoro per 2 a 0.

Il suo procuratore Roberto La Florio ha confessato: Qualcosa c’è stato con i club italiani ma si è trattato solo di sondaggi. Nessuno ha mosso passi concreti per il ragazzo. Credo, comunque, che ci sia la possibilità che arrivi in Italia a gennaio. Certo, tutto dipenderà dalle offerte che arriveranno. Secondo me, è pronto per la serie A e credo che riuscirà a sopportare la pressione che c’è in questo campionato. E’ un classe ’90, ha grande forza e dinamismo. Si tratta di un buon investimento, deve ovviamente maturare e bisognerà avere pazienza. In Brasile è stato considerato il secondo miglior centrocampista del campionato, non è cosa da poco. Vedremo cosa succederà nelle prossime settimane.

Ausilio lo considera addirittura superiore a Casemiro; il paragone sembra azzardato, ma per 7 milioni Romulo può arrivare a Milano e confermare le buone sensazioni del direttore sportivo nerazzurro.

 

Copyright © 2015 Cierre Media Srl