• Gli occhi dell’Inter su Domagoj Vida, ecco chi è

    Gli occhi dell’Inter su Domagoj Vida, ecco chi è

    L’Inter guarda al futuro ed ancora una volta il talento passa per un ex talento della Dinamo Zagabria. Dopo Kovacic e Brozovic il nome nuovo che stuzzica il palato dei dirigenti interisti è quello di Domagoj Vida, difensore e già nel giro della nazionale croata. Nato a Osijek il il 29 aprile 1989 Vida ha già esperienza fuori dalla Croazia avendo giocato 7 partite nel campionato tedesco, con la maglia del Bayer Leverkusen, e successivamente è approdato prima alla Dinamo Zagabria dove ha realizzato 6 gol in 44 partite vincendo campionato e coppa nel 2011/12 e poi alla Dinamo Kiev. Difensore di 182 cm per 70 kg ha un valore di mercato che si aggira tra i 5 e 6 milioni ed un contratto in scadenza nel 2018. Nel 2013 è stato acquistato dalla Dinamo Kiev e quest’anno in 19 partite ha siglato 2 gol. Tra gli episodi curiosi vanta una multa di 100.000 euro ai tempi di Zagabria a causa di una lattina di birra aperta nel pullman della squadra, con successivo invito ad abbandonare il mezzo.

    continue reading »

     
     
  • QUI SASSUOLO – Esercizi tecnico tattiche e partitella

    QUI SASSUOLO – Esercizi tecnico tattiche e partitella

    Prosegue la preparazione dei neroverdi per la sfida di domenica contro l’Inter: questo pomeriggio la squadra si è allenata al Mapei Stadium dove ha svolto riscaldamento, esercitazioni tecnico tattiche e partitella a ranghi contrapposti. Lavoro differenziato per Ettore Gliozzi e Federico Peluso. Domani è in programma una seduta pomeridiana allo Stadio Ricci a porte chiuse. fonte e foto: sassuolocalcio.it

    continue reading »

     
     
  • Sassuolo-Inter, emergenza difensiva

    Sassuolo-Inter, emergenza difensiva

    Inter in emergenza difensiva quella che domenica, all’ora di pranzo, affronterà il Sassuolo al Mapei Stadium senza Juan Jesus, Andreolli, D’Ambrosio e con Nagatomo rientrante dalla Coppa d’Asia. La linea difensiva è un mistero in vista del lunch match, possibile sia quella a 4 con Dodò e Obi sulle fasce che quella a 3 formata da Medel (che lo ricordiamo in nazionale è proposto come centrale difensivo), Vidic e Ranocchia. Si può ritagliare uno spazio dall’inizio anche il giovane Donkor che nell’ecatombe di infortuni contro il Torino ha lasciato un segno positivo. In attacco possibile panchina per Palacio con Shaqiri dal primo minuto insieme a Podolski e Kovacic dietro ad Icardi. In ballottaggio anche la coppia di mediani: confermato Guarin resta da vedere se Mancini gli affiancherà Kuzmanovic, Hernanes, o Medel, nel caso non vienisse utilizzato in difesa e Brozovic, anche se improbabile dato che, dall’inizio del mercato, Mancini non ha mai fatto esordire un nuovo acquisto dal 1° minuto.

    continue reading »

     
     
  • Rhodolfo e il corteggiamento dell’Inter

    Rhodolfo e il corteggiamento dell’Inter

    L’oggetto dei desideri del mercato invernale per quanto riguarda la difesa si chiama Luiz Rhodolfo Dini Gaioto, per tutti Rhodolfo, centrale del Gremio. Difensore centrale completo, molto dotato fisicamente forte di 1.93 cm per 83 kg in carriera ha vestito le maglie di Atletico Paranaense, San Paolo e Gremio. C’è tanta Inter tra i giocatori a cui Rhodolfo s’ispira, da Cannavaro a Materazzi passando per Lucio e arrivando al milanista Maldini. 28 anni, ottimo colpitore di testa, di primo impatto somiglia a Kakà in versione arrabbiata. Apprezzato per personalità e carisma, il Gremio dopo un lungo tira e molla per averlo sotto contratto sta facendo di tutto per trattenerlo o nel caso di partenza, farlo andar via a cifre ben più alte di un riscatto a 4 milioni e, soprattutto, a titolo definitivo. Il suo valore di mercato è attualmente su i 5 milioni di euro, quanto pagato dal Gremio per averlo dal San Paolo, in tutto 233 presenze in Brasile con 5 gol.

    continue reading »

     
     
  • QUI APPIANO – Partitelle e primo gol di Brozovic

    QUI APPIANO – Partitelle e primo gol di Brozovic

    L’allenamento pomeridiano si è basato per lo più su una serie di partitelle in un campo dalle misure limitate, con ritmi ancora una volta molto intensi. Portieri, dunque, molto sollecitati, in special modo Handanovic, autore di un intervento da capogiro su conclusione a botta sicura di Kuzmanovic. Una parata che ha strappato gli applausi di staff e compagni. Da segnalare il primo gol di Brozovic, grazie a un tiro velenoso di piatto destro, sul secondo palo. Domani allenamento mattutino alle 11.30. fonte e foto: inter.it

    continue reading »

     
     
  • Situazione difesa, il Gremio si irrigidisce per Rhodolfo

    Situazione difesa, il Gremio si irrigidisce per Rhodolfo

    Non si sblocca la situazione Rhodolfo-Inter. Come riporta il noto giornalista di Sky, Gianluca Di Marzi, il Gremio ha risposto all’interessamento della società nerazzurro dettando le condizioni: prestito di 18 mesi, con obbligo di riscatto fissato a 5.3 milioni di euro e Ruben Botta, attualmente al Chievo, in prestito in Brasile. Negli ultimi minuti, però la società brasiliana ha espresso un evidente interessamento anche per Laxalt, attualmente all’Empoli. Ausilio, che aveva offerto un prestito di 6 con diritto di riscatto a 4 milioni netti e 500mila euro al giocatore da qui a fine stagione, ha preso atto delle pretese della società brasiliana e nel mentre si sta guardando attorno, per rispondere anche alle necessità ed emergenze della squadra. Difficilmente l’Inter prenderà un impegno così longevo con un altro difensore, dato anche l’ormai certo arrivo di Murillo a giugno. Nome sempre caldo, a tal proposito, è quello di Vida, della Dinamo Kiev.

    continue reading »

     
     
  • TWM – Ag. Mbaye: “Inter storia passata, ora pensiamo al futuro”

    TWM – Ag. Mbaye: “Inter storia passata, ora pensiamo al futuro”

    Intercettato dai microfoni di tuttomercatoweb, l’agente di Mbaye, Giuseppe Accardi ha commentato il momento del suo assistito: “L’Inter è storia passata, ora pensiamo al futuro. Un giovane che adesso ha vent’anni e che lo scorso anno è stato premiato come miglior giovane della Serie A non ha mai avuto la possibilità di dimostrare le sue qualità nel suo ruolo di terzino destro basso. Ora inizia una nuova storia”.

    continue reading »

     
     
  • GdS – Il figlio di Simeone: “Mio padre ama l’Inter, un giorno tornerà”

    GdS – Il figlio di Simeone: “Mio padre ama l’Inter, un giorno tornerà”

    Giovanni Simeone, il figlio dell’allenatore dell‘Atletico e capocannoniere al Sudamericano Under 20, è stato intervistato dalla Gazzetta dello Sport. Gio, come si sta con un allenatore in casa? “Papà mi chiama dopo tutte le partite. Mi sgrida o mi fa i complimenti, dipende”.   Vero che papà parla per 20 minuti ogni volta? “Mah, mi dice di copiare Falcao o Batistuta, mi parla di attitudine e divertimento. Mi ripete di fare il meglio per la squadra e rispettare il calcio”.   Al Sub-20, è rispettatissimo: già 7 gol in 5 partite. Gli 11 gol di Rodallega nel 2005 sono vicini: sarebbe il record di sempre. “I migliori giocatori però sono altri argentini, Martinez e Correa. Molto forti. Anche Suarez e Driussi sono bravi”.   Il prestito dal River al Banfield era fatto, poi è saltato per un litigio tra club. Racing ed Estudiantes spingono, ma è possibile vedere Gio Simeone in Italia? “Almeyda allena il Banfield e mi ha chiamato, poi non so che è successo. Che io sappia, invece, dall’Italia non mi ha chiesto nessuno. Difficile”.   E papà Cholo può tornare ad allenare in A? “Sì, all’Inter lo amano e anche lui ha l’Inter nel cuore. Sta bene all’Atletico, ma quando finirà lì può venire in Italia. Vuole bene a tutte le sue ex squadre”.

    continue reading »

     
     
  • Sassuolo – Inter, arbitra Valeri

    Sassuolo – Inter, arbitra Valeri

    Si rendono noti i nominativi degli Arbitri, degli Assistenti, dei IV Ufficiali e degli Arbitri Addizionali D’area che dirigeranno le gare valide per la seconda giornata di ritorno del Campionato di Serie A 2014/15 SASSUOLO – INTER h.12.30 VALERI COSTANZO – SCHENONE IV: PASSERI ADD1: CERVELLERA ADD2: LA PENNA   fonte: www.aia-figc.it  

    continue reading »

     
     
  • GdS – Emergenza difesa per l’Inter, solo tre disponibili

    GdS – Emergenza difesa per l’Inter, solo tre disponibili

    Il reparto difensivo dell’Inter è ridotto all’osso. Come riporta la Gazzetta dello Sport, ben tre elementi del reparto arretrato hanno lo stesso infortunio: distrazione muscolare ai flessori della coscia sinistra. Si tratta di Andreolli, D’Ambrosio e Nagatomo. Per il giapponese servono ancora una decina di giorni, mentre per gli altri due si parla di circa tre settimane. Con Juan Jesus squalificato e Jonathan desaparecido, l’unico che potrebbe recuperare per la sfida contro il Sassuolo è Campagnaro che lamenta un problema al polpaccio. Anche Ranocchia ancora non al meglio ieri non si è allenato per febbre. Mancini può contare in difesa solo su Vidic, Dodò e il baby Donkor.

    continue reading »