Intervista Vecchi dopo il Torino: "Concesso poco agli avversari"