Inter, numeri sempre più "monstre" sugli spalti