L'Inter di Spalletti in parallelo con quella di Mancini