Da Ronaldo a Gabigol: Bologna è solo di passaggio