Editoriale - Che ridere il closing, ma l'Inter come sta?