I numeri della crisi: pochi gol fatti e tanti subiti, spesso in svantaggio