Eder: "Gli altri stavano meglio, noi dobbiamo lavorare"