Finalmente i tre punti, ma ci risiamo: Handanovic si prende sulle spalle la squadra, Icardi è il solito mattatore