Rivoluzione in panchina, ma non sul mercato: occhi sempre su Gabigol e Luiz Gustavo