EDITORIALE - Un valore sopra tutti: Joao Miranda