Troppe parole, pochi fatti. E un'altra stagione da dimenticare