Kondogbia si conferma: in crescita, ma ancora con qualche errore di troppo...