Il problema è nella testa: l'umiltà può essere l'arma in più per questa Inter