O Felipe o niente: Mancini si affida a Melo per la regia, ma la coperta è corta