Atto di fede: l'Inter non ha paura di volare