Milan-Inter, un bicchiere mezzo pieno da cui ripartire