Inter-Pirelli, siamo ai saluti?