Subito al lavoro dopo Kazan: ottimismo per Ranocchia e Guarin. Si rivedono Chivu e Stankovic